i racconti dalla finestra … nell’epoca del Coronavirus

Nell’isolamento forzato della pandemia, in cui ciascuno è rimandato a se stesso, ecco che consapevolmente affiora la ricerca di quei segni ed immagini capaci di relazionarci con le persone e gli spazi esterni. Anche il semplice gesto di guardare “dalle nostre finestre” in questo tempo di ombre e difficoltà può accendere qualche luce sui tempi della nostra esistenza: se non altro può registrarli e immaginare che entrino nel cuore del nostro quotidiano.

Obiettivamente gruppo fotografico di Parma ha proposto ai suoi soci di raccontare il nostro tempo utilizzando lo scatto fotografico come strumento in grado di catturare ed interpretare la peculiare realtà di oggi.

E’ un punto di vista parziale, come è nella condizione di noi tutti, ma lo scatto fotografico a volte è capace di illuminare e cogliere le tensioni del nostro mondo rivelandosi una metafora di noi stessi e del nostro tempo.

Anche in una situazione che a prima vista appare banale, poco eccitante, come”sbirciare dalla finestra”, può capitare qualcosa che potremmo definire imprevisto, a volte persino inatteso, ma significativo.

E ciò è semplicemente una delle possibilità che ci viene offerta ogni giorno se solo riuscissimo a guardare meglio, con più attenzione e sensibilità, agli attimi che compongono le nostre ore.

Sostiene l’iniziativa come parter tecnico le Arti Grafiche Castello di Viadana
si ringrazia Cesare A. Bellentani per la realizzazione del sito

hanno contribuito:
Gianni Cantoni consulente – Parma 
Giorgio Ferrari

Foresi S.p.A.

TRACTORS TRADE srls

OMAR srl

Facebook di Riccardo Nencini.
Facebook di Ferdinando Lapetina